mercoledì, maggio 25, 2005

...come ti preparo il dibattito...

...il referendum si avvicina e mi sto appassionando...

-il mio campione di riferimento è spaccato (su 8 elettori ho 3 non so, 1 astenuto, 2 si convinti e 1 si probabile). nessuno convinto di aver capito bene tutti gli aspetti del referendum (e ormai è andata, da qui al 12 giugno sarà solo propaganda e colpi bassi...)

- del porta a porta di ieri ho visto ca. 10 pessimi minuti (ove ci siano mai stati minuti non pessimi da Vespa); mi ha sorpreso vedere come sostenitore del Si il prof. Antinori, personaggio a dir poco discusso
i promotori del referendum si sono adontati

"- nessun esponente dei promotori è stato invitato prender parte alla trasmissione, nonostante la diffida dei comitati.

- come esperto a favore del sì è stato invitato Severino Antinori, noto a livello mondiale per aver annunciato la clonazione di un essere umano, annuncio mai provato e che rende il personaggio inadatto sia in quanto scienziato, per la poca attendibilità delle sue affermazioni, sia come sostenitore del sì, essendo favorevole alla clonazione riproduttiva, che resterebbe vietata anche se vincessero i referendum.
Non uno dei 130 scienziati firmatari dell'appello per i 4 si, tra i quali Umberto Veronesi e Rita Levi Montacini."

2 commenti:

PaoloP ha detto...

Non aspettavo altro che essere "il 9 elettore" ... fa molto metafisico!

Se volevi "bona informazione" sui referendum, ieri c'è stata un stupenda diretta su Radio Radicale di un confronto (in sede "imprecisata università italiana") tra Capezzone e Ferrara.

In veste di 9° elettore dichiaro:
3 astensioni dove in gioco c'è il diritto alla vita dell'embrione.
1 voto "Sì" dove in gioco c'è la libertà di scelta degli individui (eterologa)

magister ha detto...

ne ho sentito qualche pezzo; stimolante Ferrara quando si richiama va a Kant "l'uomo come fine e non come strumento", abile Capezzone e serio nel levarsi di torno le accuse strumentale di essere contro ogni regola (vedi l'abile invito a Frankenstein/Antinori come rappresentante del Si da Vespa, mancavano solo i Raeliani)